• BR

Thomas Aquinas' Autographs

With Gli autografi di Tommaso d'Aquino Martina Cristina Rossi presents a new palaeographic and codicologic study of Thomas Aquinas' autographs. This volume is an exciting addition to the series Autographa Medii Aevi of the Corpus Christianorum (CCAMA, vol. 8).

(Continue reading below the cover)

Di Tommaso d’Aquino, il più noto e studiato teologo medievale, ci sono giunti cinque testi autografi, che vengono presentati qui per la prima volta all’interno di uno studio complessivo. La scrittura che li caratterizza è talmente ostica da essersi guadagnata, già nel Medioevo, l’appellativo di littera inintelligibilis, e spesso viene considerata una scrittura assolutamente personale. Quando si studiano le opere di un uomo considerato eccezionale, in effetti, è facile incorrere nell’errore di giudicare anomalo, o straordinario, tutto ciò che egli produsse, anche sul piano materiale. Obiettivo principale di questo lavoro è quello di descrivere la scrittura di Tommaso e di inserirla nel suo contesto, esaminandola come un’espressione della scrittura dei dotti del tempo. Il volume è suddiviso in tre parti. Dopo una descrizione codicologica dei manoscritti conservati, ci si concentra sulla scrittura attraverso una minuziosa descrizione dei fatti grafici. Infine, a partire dagli elementi materiali ricavati dall’esame degli autografi, viene esaminato il metodo di lavoro seguito da Tommaso e dai suoi collaboratori. Il punto di vista privilegiato è quello della storia della cultura scritta: gli autografi di Tommaso sono analizzati nella loro materialità come testimonianze importanti che aprono spiragli di conoscenza sul lavoro intellettuale nel medioevo.

Maria Cristina Rossi è ricercatrice in paleografia latina all’Università di Pisa. Si occupa principalmente di testimonianze scritte prodotte in Italia nel pieno medioevo e di scrittura nell’ambito delle università delle origini.

114 views0 comments